Servizi editoriali



Se siete incappati in questa pagina è perché

a) Vi siete chiesti che ci stesse a fare la scritta Servizi editoriali in un blog che è sempre stato gestito con la più amatoriale anarchia e avete cliccato per curiosità;

b) Avete bisogno di qualcuno che vi dia una mano col vostro libro e siete giunti qui attraverso una qualche arcana ricerca su Google. Siate i benvenuti, viandanti.

Nel secondo caso ancora non ci conosciamo, e magari è il caso che mi presenti.
Mi chiamo Erica Casale, sono nata nel 1988 in una rozza cittadina ligure e dal 2011 gestisco questo lit-blog con non poca passione, esperienza che mi ha permesso di tuffarmi come ospite – di norma gradita – nel mondo dell'editoria, e di impararne l'imparabile.
Ho lavoricchiato in libreria, in biblioteca, ho fatto qualche esperienza di revisione e qualche volta chiacchiero di scrittura sulla piattaforma Penne Matte.
Ho frequentato il Corso per redattori editoriali tenuto da Edizioni Lindau e il workshop La revisione delle traduzioni di La matita rossa, entrambe ottime esperienze.
Potete farvi un'idea più chiara di chi sono e di come leggo dando un'occhiata ai vecchi post su questo blog – di certo non manca la scelta – oppure farmi qualche domanda più specifica all'indirizzo laleggivendola@gmail.com.


Cosa posso fare per te?

Che sia per l'auto-pubblicazione o per iniziare a proporlo alle case editrici, la preparazione di un qualsiasi testo è una questione complicata. L'autore si è portato l'opera in grembo fin da quando non era che un abbozzo di idea, e questo ostacola la formazione di un giudizio obiettivo; la trama funziona? I personaggi agiscono in modo coerente, sono ben caratterizzati? Il colpo di scena si intuisce a pagina 3? Non è sempre facile per l'autore stabilirlo, ed è per questo che molti scelgono di affidarsi a un redattore editoriale.


Il mio metodo

Prima di tutto compilo la scheda di lettura, un documento in cui l'opera viene analizzata da ogni punto di vista, – stile, struttura, caratterizzazione dei personaggi etc – corredato da critiche costruttive, spunti su possibili migliorie e suggerimenti su come approcciarsi al mercato editoriale.
Personalmente vedo la scheda di lettura come un necessario punto di partenza per arrivare all'editing vero e proprio, parte integrante del processo. Una scheda di lettura evidenzia già buona parte degli elementi da correggere nel romanzo, e può indicare quali tipi di interventi sia meglio effettuare, e se questi siano effettivamente necessari.
Questo implica che il prezzo della scheda va scalato da quello dell'eventuale editing.


E che cos'è l'editing?

È presto detto; trattasi di quel macchinoso processo che porta l'autore a trarre il massimo dal suo testo, che si tratti o meno di un'opera di narrativa. Attenzione: l'editor non si mette a riscrivere il libro. Nell'editing la farina nel sacco è dell'autore. L'editor – o redattore editoriale per i puristi dell'italiano – vaglia, scruta, scandaglia in cerca di errori, incongruenze o problemi strutturali; si accerta che ogni frase abbia il giusto ritmo, e che il lessico sia in accordo con le volontà stilistiche dell'autore. In sostanza, fa in modo che il testo reale si avvicini il più possibile al testo ideale.
E se c'è un refuso, lì si passa alla correzione di bozze.


E che sarà mai la correzione di bozze?

La correzione di bozze riguarda lo smaltimento dei refusi – errori ortografici, grammaticali, di battitura etc – e la normazione orto-editoriale del testo. Se l'editor si occupa prevalentemente del contenuto, la correzione di bozze guarda unicamente alla forma.

Insomma, se vi siete stufati di tenere quel manoscritto nascosto nel proverbiale cassetto, potrei fare al caso vostro.
Oppure potreste fare un giro nella pagina Link utili per (aspiranti) scrittori (work in progress), nella quale ho cercato di stilare un agile elenco di professionisti di cui potreste avere bisogno – altri editor, grafici, impaginatori, illustratori etc  e siti che forniscono ottimi spunti per chiunque voglia migliorarsi. C'è sempre da imparare, figuriamoci nella scrittura.


Tariffe

Costo della scheda di lettura: 1,5 euro a cartella editoriale fino a 300 cartelle; sopra le 300 cartelle, 1 euro a cartella

Costo dell'editing: a seconda delle caratteristiche del testo può variare da 5 a 8 euro a cartella

Costo della correzione di bozze: 2 euro a cartella editoriale

Correzione di bozze + Editing: aggiungere 0,50 euro a cartella al prezzo dell'editing.

Per cartella si intende la misura standard di 1800 caratteri (spazi compresi) divisi in 30 righe di 60 battute ciascuna.

2 commenti:

  1. Ho visto nascere te e le tue stanghette....ti voglio bene fin da quando i vulcani eruttavano fusilli!
    Brava Brava Brava!...LOVE...Sarah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah così sveli i miei più torbidi segreti :P
      (grazie, cugia <3)

      Elimina