mercoledì 26 marzo 2014

Catena di lettura e Petizione - I Bastardi Galantuomini di Scott Lynch in Italia

Un po' mi spiace per quelli a cui di Locke Lamora non gliene può fregare di meno, eppure si trovano regolarmente davanti le mie lamentele/esortazioni a tema Locke-iano. Che sia su Twitter, su Facebook, o qui. Lo so che rischio di diventare monotona, ma cercate di capirmi, per me la questione è davvero importante. La mia serie preferita interrotta. Mi rivolgo soprattutto alle PotterHead, ai fan di Game of Thrones... se fosse toccato a queste serie, come avremmo reagito?
Dunque, cercando di evitare i toni melensi da battaglia – scusate, sto leggendo The Heroes di Abercrombie – se l'argomento proprio non vi tange, vi consiglio di non leggere avanti.
Altrimenti.
Altrimenti vi dirò ancora una volta che la saga de I Bastardi Galantuomini di Scott Lynch è un capolavoro.
Vi ricorderò che la casa editrice Nord ne ha interrotto la pubblicazione diversi anni fa, con mio sommo rammarico.
Vi farò gentilmente notare che QUI potete trovare la petizione perché la serie venga continuata e infine vi annuncerò che la mia copia di Gli inganni di Locke Lamora è finalmente giunta a destinazione, tra le librovore mani di Silvia di Dissertazioni Libresche Semiserie, il che significa che la catena di lettura ha inizio.
Una catena di lettura che, per adesso, non ha moltissimi anelli. Quasi tutti i blogger cui mi rivolgo per proporre la partecipazione mi rispondono che
  1. L'hanno già letto e adorato, e ne parleranno volentieri, oppure
  2. Hanno il libro ma ancora non l'hanno letto, ciò nonostante ne parleranno volentieri.
Ne approfitto per ringraziare tutti coloro che finora non mi hanno ancora sbattuto la virtuale porta in faccia, e grazie in anticipo a quelli che mi accingo a contattare – sono lenta ma inesorabile – e che non mi bloccheranno su Fb.
Ammetto che non mi è facile iniziare quella che, effettivamente, vorrebbe essere una protesta. Non sembra, ma sotto sotto sono una persona estremamente cortese. Mi sento orrendamente in imbarazzo quando linko i post alla Nord, e mi sento rompiscatole quanto un testimone di Geova la domenica mattina, quando chiedo ad altri blogger di partecipare. Non sono la persona giusta per iniziare questo genere di iniziativa, eppure... eppure mi tocca.
Gli Inganni di Locke Lamora, non smetterò mai di dirlo, è un libro stupendo e il seguito, I pirati dell'Oceano Rosso forse riesce perfino a superarlo. Non ho ancora letto The Republic of Thieves, terzo volume della serie, perché mi rifiuto di leggerlo in inglese. Lo voglio in Italia. Mi rifiuto di abitare in una realtà editoriale che non comprende Scott Lynch. È una questione di principio. Eccheddiamine.
Dicevo, la catena di lettura ha inizio.
Qui e qui troverete le mie recensioni dei primi (meravigliosi) volumi della serie.
Chi vuole partecipare mi faccia un fischio. O meglio, commenti qua sotto. Io intanto continuerò (metaforicamente) a bussare alle porte di altri blogger la domenica mattina, sperando che a nessuno venga in mente di sguinzagliare i cani.

28 commenti:

  1. Allora, io sono una schifezza con il digital però, ecco... Ma se facessimo un bannerino? Così, per tenerlo sempre di fianco sul blog. Magari un nuovo ipotetico lettore non ne sa nulla e toh, scopre il tuo blog e vede anche il bannerino. Ci clicca e viene diretto alla petizione da firmare, o al post del blog in cui ne parli. Alcuni (molti in verità) blogger potenti (ahaha mi piace dire così) ce ne hanno a bizzeffe per tutte le petizioni che portano avanti... Non so, la butto lì eh.
    Ovviamente scrivo tutto my dear sia sulla catena di lettura che sulla petizione che blablabla, dammi tempo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sai che c'avevo pensato al bannerino?
      ... ma la tecnologia mi è nemica e la grafica è sa nefanda collega T__T
      Anche se sì, temo sia il momento di tentare. Di mettersi alla prova. Di sfidare programmi e tastiere, anche col rischio di uscirne sconfitti.
      ... perché finisco sempre per esprimermi come nei libri che leggo? ò_ò
      (Fai con calma, my dear >_<)

      Elimina
  2. Ecco, io sono una di quelle che ce l'ha (ed è solo colpa tua se ce l'ho) ma non l'ha ancora letto, scoraggiata dal fatto che poi non avrei potuto proseguire la storia.
    Magari poi se lo leggo prossimamente e metti in catena il secondo, mi aggiungerò felicemente a quella ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi me lo faccio rispedire in fretta da mia sorella, così te lo porto al Salone u_u

      Elimina
  3. Io sono un blogger di seconda categoria (di quelli che ce l'hanno in casa). E poi, boh, appena finisco questo magari, o subito o con un altro libricino nel mezzo, lo inizio anch'io. Se non lo faccio, ricordamelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo farò u_u
      E al Salone andremo a importunare la Nord vestiti da pirati, vero? *O*

      Elimina
    2. Il Gruppo Mauri Spagnol, vuoi dire? Potremmo, ma se ti ricordi è una specie di bunker recintato con guardie armate all'ingresso! :D

      Elimina
    3. Avremo delle spade di plastica per difenderci ù_ù

      Elimina

  4. Ho linkato questo post sul mio blog, anche se questi romanzi non mi sembrano il mio genere. Una domanda che probabilmente ti avranno già fatto (in tal caso chiedo scusa): la Nord ha spiegato perché ha interrotto la pubblicazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, cara >_<
      La Nord mi ha risposto - mesi fa - che Lynch ci metteva troppo tempo a scrivere. Effettivamente ci ha messo molto dal secondo al terzo, ma... George R. R. Martin. Vogliamo mettere? Le cronache del ghiaccio e del fuoco vanno avanti da 16 anni e siamo ancora qui >_>

      Elimina
    2. Dalla pagina della Casa Editrice Nord su Facebook, in risposta ad un utente: "Caro ******, purtroppo sì: il gradimento del pubblico italiano nei confronti di questo autore è stato così limitato che siamo stati costretti a interrompere le pubblicazioni e a mettere fuori catalogo i volumi precedenti. Sappiamo bene che alcuni lettori, ne come te avevano apprezzato i tuoi romanzi, ne siano rimasti comprensibilmente delusi, ma la nostra casa editrice non può ignorare il responso del pubblico. Ci dispiace molto!" ... Io sono del parere che il pubblico non ha avuto modo di apprezzarlo perche` davvero in pochissimi sono venuti a conoscenza della sua esistenza. Il primo volume era introvabile dopo un anno dalla pubblicazione. Poi il resto l'ho scritto in risposta al commento...

      Elimina
    3. Ma come fanno a non farsi domande sul perché così tanti dei loro libri, assoluti successi negli altri paesi, qui non raggiungano una quota vendite abbastanza alta? A chi danno la responsabilità? Mah.
      L'unica è insistere, insistere e insistere. Con Loureiro ha funzionato.

      Elimina
  5. Anche io ho già annoiato parecchio la Nord con le mie mail di protesta riguardo all'interruzione di questa serie. La prima volta mi risposero che la serie veniva interrotta a causa dell'inaffidabilità dell'autore che troppe volte ha rimandato l'uscita del terzo volume della serie. Il problema è che Lynch non ha rimandato la consegna perché è uno scansafatiche ma perché ha sofferto di una grave depressione! Tutti i suoi fan in tutto il mondo lo hanno ricoperto di affetto e hanno aspettato con ansia che guarisse e si rimettesse a scrivere, invece la Nord sembra pensare che se non continui una serie in tempi brevi allora nessuno la vorrà più leggere. A me sembra una stupidaggine ed è assurdo che una serie fantasy di così alto livello venga messa da parte da una CE che pubblica soprattutto fantasy, tra l'altro ultimamente non di livello così eccelso.
    Con un buon marketing e un posto di riguardo negli scaffali tutti gli amanti del genere che ancora non conoscono la serie ci si fionderebbero e non la mollerebbero più, primi fra tutti coloro che hanno amato la Rowling e Martin.
    Assurdo avere una carta come questa in mano e decidere di scartarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho linkato su qualche pagina, continuo va...

      https://www.facebook.com/groups/chimiconsigliaunlibro/permalink/10152350696087125/?stream_ref=2
      https://www.facebook.com/groups/lacompagniadeilettori/permalink/813154398712680/?stream_ref=2
      https://www.facebook.com/groups/391292100927193/permalink/674996615890072/?stream_ref=2

      Elimina
    2. Ultimamente ho notato che la Nord sta abbandonando il fantasy in favore di... beh, soprattutto di romanzi genericamente melensi. Il che mi urta parecchio, la Nord era un po' un faro per il fantasy. Non ho il coraggio di cominciare a leggere Sapkowski, e se poi lo interrompe? T^T
      Quello che dico anch'io: chi ama Martin e Rowling non può non amare Lynch. E' matematico, cheddiamine.
      Grazie per la spammata :D

      Elimina
    3. radiolinablu hai scritto esattamente quello che penso!!!

      Elimina
  6. Mi sono venute in mente due cose: avete pensato di contattare altri editori? È possibile che la Nord abbia comprato i diritti solo dei primi due romanzi. Come editori che si occupano di fantasy mi vengono in mente Delos Books e Fazi (è vero, ha pubblicato Twilight, ma non è necessariamente un difetto), ma niente vi vieta di scrivere a editori non specializzati sull'argomento. Altra domanda: avete contattato il traduttore dei romanzi pubblicati? Potrebbe esservi d'aiuto, magari gli è piaciuto lavorare su questi volumi e vorrebbe continuare.

    RispondiElimina
  7. P.s.: vedo su Wikipedia che la Warner Bros ha acquistato i diritti del primo romanzo per farne un film. Secondo me è un punto a vostro favore, evidentemente il libro ha avuto successo, io lo farei presente agli editori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo prima insistere con la Nord e poi, se rimbalzata, tentare con gli altri editori. Fazi o Salani, o si vedrà. Ma visto che c'è un precedente - la serie zombie di Loureiro - prima insisterei un po'.
      La traduttrice aveva scovato i miei post xD Madonna, quant'è stata brava con Locke *__* Però temo che non abbia voce in capitolo, perché le avevo chiesto se riusciva a fare qualcosa e... nulla.
      Beh, la serie sta avendo un successone nel resto del mondo. E' qui che... come dire... alla Nord l'ho anche fatto presente, ma pare sia necessario insistere di cattiveria >_> Inizieranno a considerare la cosa solo quando si sarà creato un po' di rumore attorno, temo.
      Oh, è già ora di scassare la scatole alla Nord su Twitter! Ma tu guarda u_u

      Elimina
    2. La scelta migliore rimane la Nord, se non altro per dare continuità alla serie. Certo che se i libri fossero anche reperibili (soprattutto il secondo), sarebbe già un'altra storia!

      In alternativa, per "vicinanza" proporrei anche la Gargoyle, che si è lanciata sul genere con un autore potente (e recente). Però ha una politica discutibile nel tradurre i titoli! :P

      Elimina
    3. La Gargoyle ce la vedo un sacco ù_ù/ Avevo dimenticato di citarla.
      A che traduzione ti riferisci? Mi sfugge D:

      Mah, sarebbe anche il caso di ristampare i primi volumi, in realtà. Magari a un prezzo accettabile che tenga conto del target. Per dire.

      Elimina
    4. Sì, in economica. E tipo in digitale, anche. :)

      Mi riferisco ai titoli dei libri di Abercrombie, sui quali ho iniziato una cavalleresca disputa con Cami che invece li difende! (I titoli, nel mio caso quelli inglesi, hanno fatto il 90% dell'efficacia del marketing.)

      Elimina
    5. Graur come mi irrita la Nord su Facebook. Devo trattenere la mia ira funesta.
      Io li preferisco in inglese, fanno molto più power.

      Elimina
  8. lessi i libri dopo la tua recensione. Firmato e parlato sul blog :| oltre che distribuito anatemi e obbligare le persone a firmare :)

    http://locum.doppiopasso.it/locke-lamora-e-i-bastardi-galantuomini/

    RispondiElimina