giovedì 12 dicembre 2013

All I want for Christmas is... BOOKS! (bambini)

Beh, buongiorno. Siamo ormai nel pieno del periodo natalizio, tutto alberi decorati, lucine e musichette per le strade. Babbo Natale che fa sfoggio del dono dell'ubiquità appendendosi a una miriade di balconi. E ansia da regali. Tanta ansia da regali.
Ecco, questo post – e quelli che seguiranno – vuole essere un mini-aiuto alla scelta del regalo libroso. Che non tutti amano gli stessi generi o gli stessi scrittori e si rischia sempre di scazzare. Ordunque, questo è il post dedicato ai libri per bambini. Che per me è particolarmente importante, visto che un bambino che legge è già vaccinato contro le brutte cose del mondo. Che ho amici che mi danno della fanatica – moi? Sia mai. - ma è attraverso la narrazione che diamo un senso al mondo e la forma più pura di narrazione è il libro, quindi... bom, andiamo a incominciare.


Roald Dahl. Tanto, tanto Roald Dahl. Dai sette anni agli undici/dodici. Gli Sporcelli è un titolo dalle prospettive schifezzose che può convincere anche il più riluttante a dare un'occhiata oltre la copertina. E Le Streghe, beh, quello è il mio preferito.

Philip Pullman. Il conte Karlstein e la leggenda del demone cacciatore per tutti i gusti, Queste oscure materie per gli adolescenti un po' più scafati e Il rubino di fumo particolarmente indicato per le ragazze, dai 10-11 anni. Sarebbe bello vivere in una società in cui i bambini non si sentano quasi offesi quando offri loro libri in cui la protagonista è una femmina, ma vabé. Brutte cose che si sentono in libreria.

Bianca Pitzorno e qui se ne potrebbe disquisire a lungo. Mi viene ancora da leggerla, ogni tanto. Il mio preferito è Diana, Cupido e il Commendatore, ma tanti preferiscono Polissena del Porcello. L'incredibile storia di Lavinia, parlando di un anello capace di tramutare ogni cosa in cacca, è particolarmente indicato per i non-ancora-lettori, perché l'elemento LOL è forte e si legge gioiosamente anche a 7-8 anni. Per tutti gli altri libri, ci si aggira intorno ai 9-10 anni come età di lettura, a parte La bambola dell'Alchimista e La bambola viva che sono per i 7.

Strega come me di Giusi Quarenghi, di cui ho ciacolato con estremo amore qui.

Di Margareth Mahy è meraviglioso La figlia della Luna, e pure di questo ho chiacchierato qui e che trovo perfetto per gli 11 anni, poi c'è La turbinosa storia di Picco Uragano che si può regalare per i 7-8.

Terry Pratchett, ovviamente. Per gli 8-9 anni c'è la trilogia del Piccolo Popolo, per gli altri c'è L'intrepida Tiffany e i piccoli uomini liberi, L'arte della magia e seguiti.

Neil Gaiman. Adorato Neil. Intorno agli 8-9, Coraline, per i 10-11 Il figlio del cimitero. Allo scoccare dei 12, particolarmente indicato per i fanciulli, Il ragazzo dei mondi infiniti.

Jerry Spinelli è un autore americano estremamente prolifico, che ha dato vita ad alcuni dei libri per ragazzi più commoventi che io abbia mai letto. Come Stargirl (10-11) e La schiappa (11-12). Mi è difficile dare un'età di lettura a Misha corre, storia di un bambion zingaro nella Germania nazista. È un libro stupendo, ma terribile. Ecco, Spinelli è per chi è già abbastanza cresciuto come lettore, perché lo stridere della storia rischia di fare abbandonare la lettura.

Di Eoin Colfer come potrei non consigliare spassionatamente Artemis Fowl, La lista dei desideri e Alf Moon detective privato? Per i 10-11 anni è perfetto, si entra subito in sintonia coi protagonisti che sono sempre un po' sfigatelli e un po' farabutti.

Diana Wynne Jones, mia adorata. Vita stregata è un capolavoro che chiunque dovrebbe leggere per la propria gioia, ma indicativamente l'età di lettura si aggira intorno ai 9 anni, forse anche 8. L'ho letto un po' di tempo fa, perciò non ricordo bene come fosse scritto, ma era comunque una meraviglia.

Superfluo consigliare Harry Potter, spero. La nuova edizione comunque è bellissima, non fossi spiantata me la riprenderei pure io.

E dunque, i consigli per giovani lettori finiscono qui. Sicuramente mi sarò dimenticata qualcosa, quindi forse ci sarà una 'parte seconda'. Nel frattempo, buon periodo natalizio. E mi raccomando, non regalate un libro che non sarà letto. I libri soffrono, quando non vengono letti. E far soffrire i libri è una cosa da Lord Voldemort.

11 commenti:

  1. Ciao!
    Per fortuna quest'anno ho anticipato l'inizio della ricerca dei regali e... ho finito!! Quasi.. manca solo una persona ;-)
    Ottimi i tuoi consigli per i bambini, io regalerei libri a tutti, ma non tutti li apprezzano e come dici tu, se non letti, i libri soffrono :-(
    Buon periodo natalizio anche a te, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece non ho ancora iniziato T__T
      Eh, lo so... tutti quei poveri libri abbandonati sugli scaffali ;__;

      Elimina
  2. Ho regalato valanghe di Dahl, Pitzorno e Pullman ai miei cugini quando erano piccoli, purtroppo adesso son cresciuti :(
    Mi rifarò con il mio cuginetto più piccolo che adesso ha cinque anni, appena impara a leggere lo sommergo :D

    Diana, Cupido e il Commendatore non l'ho mai letto, così come altri titoli che hai citato, devo recuperare, non si è mai troppo cresciuti per i libri per bambini :)
    Polissena del porcello l'ho adorato, così come Streghetta Mia *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però di Dahl è appena uscito un libro per adulti, puoi regalare quello xD
      Diana, Cupido e il Commendatore davvero non so quante volte l'ho letto e riletto *__* Oh, Pitzorno!

      Elimina
    2. Eh, ma quello è nella lista dei regali che desidero io XD

      Elimina
  3. Dahl e Pitzorno <3 io li leggo ancora e li leggerò sempre. Aspettando con impazienza che mia sorella impari a leggere - ha 6 anni adesso - per riempirla di libri che la facciano star bene come succedeva a me alle elementari.
    La nuova edizione di HP è strabella come copertina e per alcune sistemazioni, ma siamo cresciuti con Tassorosso, e certe nuove traduzioni prese chissà dove, come Tassofrasso, proprio no..
    Ora devo procurarmi tutti gli altri titoli che leggo qui! (per mia sorella e i miei futuri mini-me lettori eh, mica per altro) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei anni è l'età giusta, insegnale tu *w*
      Tassofrrasso mi suona malissimo, effettivamente T^T
      Nono, mica per altro, non oso sospettare, proprio u_u

      Elimina
  4. Tutti titoli che adoro! Complimenti per il post :)
    Visto che sono una "niù entri" nei commenti (ma seguo il blog da tempo) posso salutare a casa o consigliare un titolo?
    Ovviamente scelgo il libro e ti segnalo davvero volentieri "La mia famiglia e altri disastri" di Bernard Friot (Ed. Il Castoro, pagine 108, consigliato da 10 anni in su).

    Buone letture, Barbara :)

    RispondiElimina
  5. Io sono sempre per regalare ai bambini dei libri. Invece dei giocattoli , o vestiti o cavolate che varie, mi concentro su che tipo di libro regalare: quello sonoro? Quello col discetto così ascoltano la favoletta ,oltre che sfogliare il libro?
    Oppure quello che stimola il tatto ?
    C'è l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda i nostri pargoletti.
    Per quanto riguarda i ragazzi , faccio sempre in modo da interessarmi prima a che tipo di filone scegliere se devo regalare un libro. (o me lo faccio direttamente dire : titolo , autore , editore.)
    Ovviamente , per quello che mi riguarda, mi piace anche ricevere libri .
    Hera

    RispondiElimina
  6. Non scherziamo.
    Queste Oscure Materie non è per bambini... è un libro troppo belle per essere etichettato.
    Leggetelo tutti!

    RispondiElimina