domenica 23 dicembre 2012

2013 Women Challenge!


Ebbene, è d'uopo ch'io chieda venia per l'assenza prolungata di questi ultimi giorni. Che mai sarà accaduto? Nulla di che. Il fatto che sono da mia madre per le vacanze. Gli innumerevoli libri da studiare – stamattina ho aperto gli occhi pensando 'elaborazione strutturale, fonologica e semantica!' - e l'incagliarmi in un libro meraviglioso e giustamente meritevole di tempo e attenzione. Un libro di quelli pregnanti e intensi, sfortunatamente il peggio impaginato ch'io abbia mai veduto – poche pagine e già mi bruciano gli occhi, per intenderci. Tale lettura è L'uomo che ride di Victor Hugo, plurimamente e avvedutamente consigliatomi da Camilla di Bibliomania.
Ma veniamo al tema del suddetto post, che diamine!

La Women Challenge ideata da Peek-a-Book!, qui il link, motivata dallo scarso interesse imperante verso i libri scritti da donne. Basta dare una controllatina alle proprie librerie su Anobii o agli scaffali polverosi che adornano le nostre stanze – non so i vostri, ma i miei effettivamente sono piuttosto polverosi... - per renderci conto di quanto i libri scritti da maschi siano assai più numerosi di quelli scritti da donne. 
E vorrei far notare che l'ultimo libro di Alessia Gazzola – di cui io tuttora non ho letto nulla, però il sospetto mi viene e dunque lo esprimo, se poi qualcuno volesse ragguagliarmi ne accoglierò le argomentazioni con gioia – seppure tratti di un'anatomopatologa e abbia al centro della trama un omicidio, sfoggia una copertina da romanzetto rosa ch'io dubito verrebbe mai concepita per un tomo recante nome AlessiO Gazzola. La butto lì, poi ditemi voi. Dovessi aver ragione a sospettare, mi girerebbero le gonadi come fossero trottole impazzite nel vento.
Indi, controfirmando la mia partecipazione alla sfida vado a copincollarne le regole.

Regole:
* chiunque può partecipare;
* non è necessario avere un blog per partecipare. Se non hai un blog lasciami cortesemente un commento con un link (se le pubblichi da qualche parte) alle tue recensioni o con la lista dei libri che leggerai man mano e il livello che hai scelto; (Ovviamente tale regola si riferisce al blog di Peek-a-Book!-1)
* è permessa la lettura di audiolibri, e-books, libri "normali" e riletture;
* per i blogger: crea un post di iscrizione (tipo questo che ho scritto io) e posta il link sul linky che trovi qui sotto; (Ovviamente tale regola si riferisce al blog di Peek-a-Book!-2)
* la sfida durerà dal 1 gennaio 2013 al 31 dicembre 2013.

Livelli:

Livello 1: BABY GIRL - leggi da 1 a 5 libri scritti da un'autrice donna
Livello 2: GIRLS POWER - leggi da 6 a 10 libri scritti da un'autrice donna
Livello 3: SUPER GIRL - leggi da 11 a 15 libri scritti da un'autrice donna
Livello 4: WONDER WOMAN - leggi più di 16 libri scritti da un'autrice donna

Ora, ammetto che mi basta dare una veloce scorsa agli ultimi 4 mesi della libreria Anobii per mandare in tilt il jack-pot, ma soprassediamo. Anche se non mi spiacerebbe un livello Lady Deadpool. O un livello Hit-Girl.

Dicevo! Scegliere le tre autrici preferite è stato arduo, ma non mi tiro indietro.

Andiamo con:

Diana Wynne Jones
Charlotte Bronte
Anne Rice

E anche se non compare tra i tre nomi, permettetemi la citazione:

'Good luck and may be odds be ever in your favor'

13 commenti:

  1. Ecco, L'uomo che ride è uno di quei libri di cui si parlava qualche post fa, di quelli per cui ti ritrovi ad invidiare chi lo deve ancora leggere.
    Una meraviglia, e poi è Hugo. Ti prosciuga.
    Buona lettura!

    RispondiElimina
  2. Ogni volta che parli de "L'uomo che ride" il mio cuore fa un balzello! Sono così contenta che ti stia piacendo :)

    Bella sfida, sono certa che la vincerai!
    E il livello Hit-girl mi piace... proporrei anche un livello Jean Grey!

    RispondiElimina
  3. Ho intenzione di partecipare anch'io. Ho in sospeso il post da alcuni giorni perché sono stata investita da un po' di meme, ma prima o poi arriva.

    RispondiElimina
  4. Mi sono iscrtta anch'io a questa sfida, ma devo ancora fare il post... sono pigra! In queste vacanze mi metto d'inpegno :P
    Charlotte Bronte e Anne Rice le conosco, mi manca Diana Wynne Jones :S mi illumini?

    RispondiElimina

  5. Partecipo volentieri :-)

    Ilaria http://lalettricefelice.blogspot.it/

    RispondiElimina

  6. Et-voilà: http://lalettricefelice.blogspot.it/2012/12/2013-women-challenge.html

    RispondiElimina
  7. Grazie per la partecipazione Leggivendola!
    Non so se fosse abbastanza chiaro, ma "le 3 lettrici preferite" era per dare un consiglio agli altri partecipanti, non sei ovviamente obbligata a leggere libri solo di quelle 3 eh! :D
    Sulla Gazzola che dire... confermo quanto hai scritto, nemmeno io ho ancora letto niente, ma quella copertina non mi invoglia certo... staremo a vedere.
    Divertiti allora con la mia sfida, e fammi sapere i tuoi progressi se ti va! :)

    Valentina
    www.peekabook.it

    RispondiElimina
  8. TheBestVillain: Finito oggi, dopo il pranzo dai nonni T__T MADONNA. Bellissimo, eh. Ma MADONNA.

    Salomon: Cavolo, sì ù_ù

    Camilla: T^T
    ... coff. E un livello She-Hulk *w* E un livello Emma Frost.

    Francesca: Diana Wynne Jones è la mente eccelsa dietro a Il castello errante di Howl (e seguiti) e alla serie di Chrestomanci *__*

    Ilaria: *O*

    Peek-a-book!: Sìsì, capito xD Anche perché non avrei molto su cui lavorare ò_ò
    Comincerò presto, avendo ricevuto da madre Il giardino delle pesche e delle rose della Harris *__*

    RispondiElimina
  9. Bellissima sfida, complimenti a Peek-a-book!
    Credo che mi iscriverò. Il tempo di fare un post sul blog e linkarlo... Ma essendo molto meno librovora di voi, penso mi terrò bassa con le stime di lettura! XD

    Riguardo i libri della Gazzola, neanche io ho letto nulla, mai. Ma più che le copertine (di cui notoriamente mi frega poco), a me sono proprio le trame dei libri che non invogliano. Non so se sia l'editore che persegue una politica da 'spacciamolo per un Harmony di lusso', ma mi danno sempre l'idea che sotto l'intreccio di detection si nasconda un romanzo chick-lit (sul tipo di quelli che ho cominciato a lanciare contro i muri della mia stanza ormai un buon 10 anni fa...). Chi li ha letti magari può darci un suo parere...

    minty

    RispondiElimina

  10. minty: uhm, ho dato un'occhiata alle trame di un paio di libri della Gazzola, a prima vista sembrerebbero gialli, ma in effetti non si può mai sapere. Magari mi immolo, ovviamente per sete di conoscenza, certo non per migliorare le mie prestazioni nel Women Challenge :D

    Leggy: sto leggendo 'L'inverno di Frankie Machine', mi piace un sacco! :)

    Ilaria http://lalettricefelice.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. Minty: Vero, bellissima sfida ù_ù Non ti preoccupare, qui sicuramente l'importante è partecipare xD
    Non so per la Gazzola, un paio di volte mi sono avvicinata a qualche volume in libreria - non all'ultimo... - ma vedendo che era consigliato dalla Littizzetto (per carità, tanto rispetto come comica, ma come lettrice non saprei...) ho desistito xD
    Spero in un ragguaglio u_u

    Ilaria: Eh, la trama del primo pareva proprio un thriller, invece quello nuovo viene spacciato per una specie di 'mangia prega indaga' ò_ò Mah. Se ti volessi immolare, apprezzerò xD
    Uh, lieta che ti piaccia *w*

    RispondiElimina
  12. Ciao Leggivendola!
    La nuova edizione della "Women Challenge" per il 2014 è già pronta, che ne dici di essere ancora dei nostri? :)
    Trovi il post per iscriverti qua:

    http://www.peekabook.it/2013/12/2014-women-challenge.html

    A presto allora!

    Valentina
    www.peekabook.it

    RispondiElimina