domenica 1 aprile 2012

Addio, Edd.

So che, ancora una volta, quanto posto non ha nulla a che vedere con la letteratura e so anche che probabilmente molti di voi non hanno mai sentito nominare questo ragazzo giovanissimo la cui morte prematura ha spezzato il cuore all'Internet. Qualcuno avrà visto uno dei suoi video e si sarà fatto due risate, sicuramente almeno uno dei vostri amici lo conosce. Edd Gould, creatore del canale Youtube 'Eddsworld', animatore dei celeberrimi ASDFMovie... un ragazzo di ventiquattro anni, inglese, con un'insana passione per la Coca-cola, una fantasia e un senso dell'umorismo incomparabili e, sfortunatamente, la leucemia.
È la prima volta che mi trovo a parlare della morte di un 'personaggio famoso' sull'Internet e ora capisco perché non ne ho mai sentito il bisogno. Il fatto è che finora non era mai morto nessuno dei miei idoli, delle mie figure di riferimento, di quelli che fanno un po' parte della mia quotidianità, perché nonostante già da diversi mesi Edd non riuscisse più a caricare video sul suo canale, ogni tanto tornavo a controllarlo, a guardare un qualche vecchio video per la millesima volta. Ora capisco perché la gente lo fa. Tutti noi abbiamo perduto qualcosa di meraviglioso, anche quelli che non ne hanno idea o che non se ne rendono conto. Ci restano le risate che ci ha regalato, ma non possiamo sapere quello che abbiamo perso. Il suo futuro è stato rubato anche a noi e, maledizone, una risata è dannatamente preziosa. Quanto una bella canzone, quanto un bel quadro, quanto un buon libro.
Mi dispiace, Edd. E mi dispiace, Mondo che ha perso Edd.



5 commenti:

  1. che tristezza quando se ne va via una persona così giovane in un modo tanto schifoso...
    ;_;

    RispondiElimina
  2. davvero una tristezza.. ma mi sono piaciute moltissimo le tue parole, le ho trovate toccanti e veritiere. E' vero che non si capisce perchè certa gente condivide con tanta passione la morte di qualcuno di famoso solo finchè anche noi non perdiamo qualcosa che, in un modo o nell'altro, ha fatto parte della nostra vita e ci ha aiutati a renderla un tantino migliore. Se poi ci deve lasciare per un male così crudele e prematuro.. la tristezza è doppia.
    Rip Edd.

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo (provvederò a recuperare) ma mi dispiace molto quando una persona così giovane se ne va in questo modo.

    C'è un premio per te sul mio blog. Spero ti faccia piacere ^^

    RispondiElimina
  4. E' davvero triste quando una giovane vita termina così. Neanche io lo conoscevo quindi apprezzo che tu ne abbia voluto parlare e permetterci di conoscerlo.

    RispondiElimina
  5. r.i.p edd

    era cosi giovane

    RispondiElimina